Vorrei rinunciare all’occupazione di suolo pubblico temporanea di cui sono titolare. Che documenti devo presentare? Stampa

E’ necessario presentare allo Sportello Unico una  comunicazione con indicazione delle motivazioni che hanno dato luogo alla rinuncia e, a secondo dei casi sotto indicati,  si procederà ai sensi dell’art.45  comma 6 - del Regolamento Canone Unico

1.  OCCUPAZIONI TEMPORANEE DI DURATA SUPERIORE ALLE 48 ORE

  • La comunicazione di rinuncia deve pervenire con un preavviso di 7 giorni rispetto alla data di inizio dell’occupazione. Rispettando il termine dei 7 giorni è prevista la restituzione del canone pagato.
  • Se le rinuncia viene presentata con un preavviso inferiore ai 7 giorni la restituzione del canone viene decurtata del periodo necessario a coprire il predetto preavviso.
  • Se la rinuncia viene presentata ad occupazione iniziata il canone versato viene restituito esclusivamente se la rinuncia è dovuta a fatti intervenuti, estranei alla volontà del concessionario e/o non preventivabili al momento della richiesta di occupazione (con esclusione degli impedimenti di carattere atmosferico). L’importo del canone da restituire viene decurtato dei 7 giorni di preavviso e del periodo di occupazione già goduta.

2 . OCCUPAZIONI TEMPORANEE DI DURATA UGUALE O INFERIORE ALLE 48 ORE

  • la rinuncia deve pervenire il primo giorno dell’occupazione stessa. Non è previsto il rimborso, bensì lo spostamento della data di occupazione, purchè l’occupazione effettiva non sia in atto. Sono ammessi impedimenti di carattere atmosferico.
Ultimo aggiornamento Giovedì 07 Aprile 2022 16:04
 

Questo sito utilizza i cookie di terze parti (leggere la pagina informativa per approfondimento). Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.